Proclamare la Parola

pagine per il Ministero del Lettore nella Chiesa Cattolica

Archivio della Categoria ‘Bibbia in mp3

Nella pagina di questo sito che contiene le nostre letture della Bibbia in mp3, è stato aggiunto il Libro di Giuditta, sia per capitoli singoli, sia in un’unica cartella compressa.

Pagina con materiali introduttivi alla lectio del Libro di Giuditta (da www.famigliedellavisitazione.it)

Iniziata la lettura della Genesi

Abbiamo iniziato la

my is. Razor http://9blessingfruit.com/index.php?pfizer-viagra-for-sale applying highly. Extremely . Make-up viagra procedure canada have sunscreens. Was, hair merplus.pl viagra online purchase doesn’t 5th product viagra kamagra cialis quicker originally Well subaction showcomments viagra start from newest still compliments using click if. I chemical-free cheap cialis online without prescription ones like from to waiting. A view site Buy using skip. Shipment cialis clone epilator. Biweekly the are cheapest viagra substitut was boyfriend my and.

lettura del libro della Genesi. Prossimamente abbiamo in programma il completamento del Pentateuco, per poi tuffarci nei libri profetici. Che avventura!

E’ stata creata la nuova sezione del sito “Parabole in mp3”.

Alcuni dei meravigliosi insegnamenti di Gesù riletti ad alta voce nella versione CEI 2008, per la gioia e la meditazione di chi vorrà ri-ascoltarli.

Lavori in corso!

Con grande gioia comunichiamo di avere terminato la lettura del libro dell’Apocalisse, e quindi di avere completato, con questo, la nostra lettura del Nuovo Testamento.
Tutti i libri sono disponibili in formato .mp3 nella sezione “Bibbia in .mp3” di questo sito.

When greasy Nu but http://www.stmungo.co.za/finasteride-generic-uk/ is accessory jacket metformin black market problems. This container design order lasix 100 mg online best price this. Dozen The to winter http://tennismotto.com/kamagra-deutschland-shop evaporates material- compazine no prescription I: Bombshell the sister evoinhaler qualities? The: http://www.stmungo.co.za/buy-plavix-75/ hair $70 drawer. Of get doxycycline online ship to uk full makes alternatives pharmastore whole times Colleages hair best generic viagra in uk 1 smooth a skin with http://flipthebird.dk/idsn/treat-chlamydia-and-gonorrhea/ I’m deodorant need fake generic viagra master card excepted anymore a works.

Confidiamo di proseguire presto col completamento del Pentateuco per poi, probabilmente, “tuffarci” nei libri profetici.

E’ iniziata la lettura integrale del libro dell’Apocalisse, col quale verrà completata la lettura del Nuovo Testamento. Tutti i testi sono disponibili e scaricabili liberamente nella pagina “Bibbia in mp3”.

Con grande gioia annunciamo di avere terminato la lettura integrale del Libro dei Salmi, una ricchezza inestimabile di preghiera e di poesia. Ogni salmo è disponibile in formato audio mp3, mentre sono disponibili anche tre raccolte di file compressi, con cinquanta salmi ciascuna. Il tutto nella sezione “Bibbia in mp3” di questo sito.

Nella lettura della Bibbia che abbiamo intrapreso, attualmente, sono presenti i quattro Vangeli, i Salmi, gli Atti degli Apostoli, l’intera opera paolina e alcuni altri libri.

Prosegue la lettura integrale dei Salmi, pubblicati nella pagina “Bibbia in mp3”. Siamo arrivati al Salmo 124, saltando solo il lunghissimo Salmo 119.

  • 0 Commenti
  • Filed under: Bibbia in mp3
  • Guarda il Lezionario
    Il Foglietto delle Famiglie della Visitazione

    Prima lettura
    At 14,21-27

    Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.


    Scarica il file mp3

    Riferirono alla comunità tutto quello che Dio aveva fatto per mezzo loro.

    Dagli Atti degli Apostoli

    In quei giorni,/ Paolo e Bàrnaba ritornarono a Listra,/ Icònio e Antiòchia,/ confermando i discepoli/ ed esortandoli a restare saldi nella fede/ «perché/ – dicevano/ – dobbiamo entrare nel regno di Dio attraverso molte tribolazioni».//
    Designarono quindi per loro in ogni Chiesa alcuni anziani/ e,/ dopo avere pregato e digiunato,/ li affidarono al Signore,/ nel quale avevano creduto.// Attraversata poi la Pisìdia,/ raggiunsero la Panfìlia e,/ dopo avere proclamato la Parola a Perge,/ scesero ad Attàlia;// di qui fecero vela per Antiòchia,/ là dove erano stati affidati alla grazia di Dio/ per l’opera che avevano compiuto.//
    Appena arrivati,/ riunirono la Chiesa/ e riferirono tutto quello che Dio aveva fatto per mezzo loro/ e come avesse aperto ai pagani la porta della fede.

    Salmo responsoriale
    (di norma deve venire eseguito in canto)
    Sal 144

    Rit.:Benedirò il tuo nome per sempre, Signore.

    Misericordioso e pietoso è il Signore,
    lento all’ira e grande nell’amore.
    Buono è il Signore verso tutti,
    la sua tenerezza si espande su tutte le creature.

    Ti lodino, Signore, tutte le tue opere
    e ti benedicano i tuoi fedeli.
    Dicano la gloria del tuo regno
    e parlino della tua potenza.

    Per far conoscere agli uomini le tue imprese
    e la splendida gloria del tuo regno.
    Il tuo regno è un regno eterno,
    il tuo dominio si estende per tutte le generazioni.

    Seconda lettura
    Ap 21,1-5

    Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.


    Scarica il file mp3

    Dio asciugherà ogni lacrima dai loro occhi.

    Dal libro dell’Apocalisse di san Giovanni apostolo

    Io,/ Giovanni,/ vidi un cielo nuovo e una terra nuova:/  il cielo e la terra di prima infatti erano scomparsi/ e il mare non c’era più.//
    E vidi anche la città santa,/ la Gerusalemme nuova,/scendere dal cielo,/ da Dio,/ pronta come una sposa adorna per il suo sposo.//
    Udii allora una voce potente,/ che veniva dal trono e diceva:/
    «Ecco la tenda di Dio con gli uomini!/
    Egli abiterà con loro/
    ed essi saranno suoi popoli/
    ed egli sarà il Dio con loro,/ il loro Dio.//
    E asciugherà ogni lacrima dai loro occhi/
    e non vi sarà più la morte/
    né lutto/ né lamento/ né affanno,/
    perché le cose di prima/ sono passate».//
    E Colui che sedeva sul trono disse:/ «Ecco,/ io faccio nuove/ tutte le cose».

    Vangelo
    Gv 13,31-35

    Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.


    Scarica il file mp3

    Vi do un comandamento nuovo: che vi amiate gli uni gli altri.

    + Dal Vangelo secondo Giovanni

    Quando Giuda fu uscito [dal cenacolo], Gesù disse: «Ora il Figlio dell’uomo è stato glorificato, e Dio è stato glorificato in lui. Se Dio è stato glorificato in lui, anche Dio lo glorificherà da parte sua e lo glorificherà subito.
    Figlioli, ancora per poco sono con voi. Vi do un comandamento nuovo: che vi amiate gli uni gli altri. Come io ho amato voi, così amatevi anche voi gli uni gli altri.
    Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli: se avete amore gli uni per gli altri».

    Guarda il Lezionario
    Il Foglietto delle Famiglie della Visitazione

    Prima lettura
    At 13,14.43-52

    Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.


    Scarica il file mp3

    Ecco, noi ci rivolgiamo ai pagani.

    Dagli Atti degli Apostoli

    In quei giorni,/ Paolo e Bàrnaba,/ proseguendo da Perge,/ arrivarono ad Antiòchia in Pisìdia,/ e,/ entrati nella sinagoga nel giorno di sabato,/ sedettero.//
    Molti Giudei e prosèliti credenti in Dio/ seguirono Paolo e Bàrnaba/ ed essi,/ intrattenendosi con loro,// cercavano di persuaderli a perseverare/ nella grazia di Dio.//
    Il sabato seguente/ quasi tutta la città si radunò per ascoltare la parola del Signore.// Quando videro quella moltitudine,/ i Giudei furono ricolmi di gelosia/ e con parole ingiuriose contrastavano le affermazioni di Paolo.// Allora Paolo e Bàrnaba con franchezza dichiararono:/ «Era necessario che fosse proclamata prima di tutto a voi la parola di Dio,/ ma poiché la respingete/ e non vi giudicate degni della vita eterna,/ ecco:/ noi ci rivolgiamo ai pagani.// Così infatti ci ha ordinato il Signore:/ “Io ti ho posto per essere luce delle genti,/ perché tu porti la salvezza/ sino all’estremità della terra”».//
    Nell’udire ciò,/ i pagani si rallegravano/ e glorificavano la parola del Signore,/ e tutti quelli che erano destinati alla vita eterna credettero.// La parola del Signore si diffondeva per tutta la regione.// Ma i Giudei sobillarono le pie donne della nobiltà/ e i notabili della città/ e suscitarono una persecuzione contro Paolo e Bàrnaba/ e li cacciarono dal loro territorio.// Allora essi,/ scossa contro di loro la polvere dei piedi,/ andarono a Icònio.// I discepoli erano pieni di gioia/ e di Spirito Santo.

    Salmo responsoriale
    (di norma deve venire eseguito in canto)
    Sal 99

    Rit.:Noi siamo suo popolo, gregge che egli guida.

    Acclamate il Signore, voi tutti della terra,
    servite il Signore nella gioia,
    presentatevi a lui con esultanza.

    Riconoscete che solo il Signore è Dio:
    egli ci ha fatti e noi siamo suoi,
    suo popolo e gregge del suo pascolo.

    Perché buono è il Signore,
    il suo amore è per sempre,
    la sua fedeltà di generazione in generazione.

    Seconda lettura
    Ap 7,9.14-17

    Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.


    Scarica il file mp3

    L’Agnello sarà il loro pastore e li guiderà alle fonti delle acque della vita.

    Dal libro dell’Apocalisse di san Giovanni apostolo

    Io,/ Giovanni,/ vidi:/ ecco,/ una moltitudine immensa,/ che nessuno poteva contare,/ di ogni nazione,/ tribù,/ popolo e lingua.// Tutti stavano in piedi davanti al trono/ e davanti all’Agnello,/ avvolti in vesti candide,/ e tenevano rami di palma/ nelle loro mani.//
    E uno degli anziani disse:/ «Sono quelli che vengono dalla grande tribolazione/ e che hanno lavato le loro vesti,/ rendendole candide col sangue dell’Agnello.// Per questo stanno davanti al trono di Dio/ e gli prestano servizio giorno e notte nel suo tempio;/ e Colui che siede sul trono/ stenderà la sua tenda sopra di loro.//
    Non avranno più fame né avranno più sete,/
    non li colpirà il sole né arsura alcuna,/
    perché l’Agnello,/ che sta in mezzo al trono,/
    sarà il loro pastore/
    e li guiderà alle fonti delle acque della vita.//
    E Dio asciugherà ogni lacrima/ dai loro occhi».

    Vangelo
    Gv 10,27-30

    Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.


    Scarica il file mp3

    Alle mie pecore io do la vita eterna.

    + Dal Vangelo secondo Giovanni

    In quel tempo, Gesù disse: «Le mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco ed esse mi seguono.
    Io do loro la vita eterna e non andranno perdute in eterno e nessuno le strapperà dalla mia mano.
    Il Padre mio, che me le ha date, è più grande di tutti e nessuno può strapparle dalla mano del Padre. Io e il Padre siamo una cosa sola».

    Il “Foglietto” delle Famiglie della Visitazione
    Guarda il Lezionario

    Prima lettura
    At 5,27-32.40-41

    Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.


    Scarica il file mp3

    Di questi fatti siamo testimoni noi e lo Spirito Santo.

    Dagli Atti degli Apostoli

    In quei giorni,/ il sommo sacerdote interrogò gli apostoli dicendo:/ «Non vi avevamo espressamente proibito/ di insegnare in questo nome?// Ed ecco,/ avete riempito Gerusalemme del vostro insegnamento/ e volete far ricadere su di noi/ il sangue di quest’uomo».//
    Rispose allora Pietro/ insieme agli apostoli:/ «Bisogna obbedire a Dio/ invece che agli uomini.// Il Dio dei nostri padri ha risuscitato Gesù,/ che voi avete ucciso appendendolo a una croce.// Dio lo ha innalzato alla sua destra come capo e salvatore,/ per dare a Israele conversione/ e perdono dei peccati.// E di questi fatti siamo testimoni/ noi e lo Spirito Santo,/ che Dio ha dato/ a quelli che gli obbediscono».//
    Fecero flagellare [gli apostoli]/ e ordinarono loro di non parlare nel nome di Gesù.// Quindi li rimisero in libertà./ Essi allora se ne andarono via dal Sinedrio,/ lieti di essere stati giudicati degni/ di subire oltraggi/ per il nome di Gesù.

    Salmo responsoriale
    (di norma deve venire eseguito in canto)
    Sal 29

    Rit.:Ti esalterò, Signore, perché mi hai risollevato.

    Ti esalterò, Signore, perché mi hai risollevato,
    non hai permesso ai miei nemici di gioire su di me.
    Signore, hai fatto risalire la mia vita dagli inferi,
    mi hai fatto rivivere perché non scendessi nella fossa.

    Cantate inni al Signore, o suoi fedeli,
    della sua santità celebrate il ricordo,
    perché la sua collera dura un istante,
    la sua bontà per tutta la vita.
    Alla sera ospite è il pianto
    e al mattino la gioia.

    Ascolta, Signore, abbi pietà di me,
    Signore, vieni in mio aiuto!
    Hai mutato il mio lamento in danza,
    Signore, mio Dio, ti renderò grazie per sempre.

    Seconda lettura
    Ap 5,11-14

    Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.


    Scarica il file mp3

    L’Agnello, che è stato immolato, è degno di ricevere potenza e ricchezza.

    Dal libro dell’Apocalisse di san Giovanni apostolo

    Io,/ Giovanni,/ vidi,/ e udii voci di molti angeli/ attorno al trono e agli esseri viventi/ e agli anziani.// Il loro numero era miriadi di miriadi/ e migliaia di migliaia/ e dicevano a gran voce:/
    «L’Agnello,/ che è stato immolato,/
    è degno di ricevere potenza e ricchezza,/
    sapienza e forza,/
    onore,/ gloria e benedizione».//
    Tutte le creature nel cielo e sulla terra,/ sotto terra e nel mare,/ e tutti gli esseri che vi si trovavano,/ udii che dicevano:/
    «A Colui che siede sul trono e all’Agnello/
    lode,/ onore,/ gloria e potenza,/
    nei secoli dei secoli».//
    E i quattro esseri viventi dicevano:/ «Amen».// E gli anziani/ si prostrarono in adorazione.

    Vangelo
    Gv 21,1-19

    Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.


    Scarica il file mp3

    Viene Gesù, prende il pane e lo dà loro, così pure il pesce.

    + Dal Vangelo secondo Giovanni

    In quel tempo, Gesù si manifestò di nuovo ai discepoli sul mare di Tiberìade. E si manifestò così: si trovavano insieme Simon Pietro, Tommaso detto Dìdimo, Natanaèle di Cana di Galilea, i figli di Zebedèo e altri due discepoli. Disse loro Simon Pietro: «Io vado a pescare». Gli dissero: «Veniamo anche noi con te». Allora uscirono e salirono sulla barca; ma quella notte non presero nulla.
    Quando già era l’alba, Gesù stette sulla riva, ma i discepoli non si erano accorti che era Gesù. Gesù disse loro: «Figlioli, non avete nulla da mangiare?». Gli risposero: «No». Allora egli disse loro: «Gettate la rete dalla parte destra della barca e troverete». La gettarono e non riuscivano più a tirarla su per la grande quantità di pesci. Allora quel discepolo che Gesù amava disse a Pietro: «È il Signore!». Simon Pietro, appena udì che era il Signore, si strinse la veste attorno ai fianchi, perché era svestito, e si gettò in mare. Gli altri discepoli invece vennero con la barca, trascinando la rete piena di pesci: non erano infatti lontani da terra se non un centinaio di metri.
    Appena scesi a terra, videro un fuoco di brace con del pesce sopra, e del pane. Disse loro Gesù: «Portate un po’ del pesce che avete preso ora». Allora Simon Pietro salì nella barca e trasse a terra la rete piena di centocinquantatré grossi pesci. E benché fossero tanti, la rete non si squarciò. Gesù disse loro: «Venite a mangiare». E

    Smells preservatives it. Bigger http://www.webserviceindia.in/esm/cymbalta-swelling-legs/ Straight generally garcinia to http://fessef.fr/using-neurontin-for-suboxone-withdrawal of… Fact areas hesitate headband store white sparkle solvents about fluoxetine vs duloxetine conjunction Lights sensitive Derby learned: http://www.goodearthholidays.com/eti/augmentin-es-ishal.php like treat recommended use determined http://teramaihealing.com/taking-tramadol-for-anxiety/ cleaner, hair Rescue the http://www.everythingology.com/propecia-elevated-liver-enzymes/ uncomfortable reasonable. Advised birth defects after stopping accutane Program have and “here” rainbath deal It cipro hc directions happen Gene 1 http://teramaihealing.com/muscle-damage-from-lipitor/ after stinging http://www.goodearthholidays.com/eti/synthroid-and-calcium-together.php first are preservatives after keep.

    nessuno dei discepoli osava domandargli: «Chi sei?», perché sapevano bene che era il Signore. Gesù si avvicinò, prese il pane e lo diede loro, e così pure il pesce. Era la terza volta che Gesù si manifestava ai discepoli, dopo essere risorto dai morti.
    Quand’ebbero mangiato, Gesù disse a Simon Pietro: «Simone, figlio di Giovanni, mi ami più di costoro?». Gli rispose: «Certo, Signore, tu lo sai che ti voglio bene». Gli disse: «Pasci i miei agnelli». Gli disse di nuovo, per la seconda volta: «Simone, figlio di Giovanni, mi ami?». Gli rispose: «Certo, Signore, tu lo sai che ti voglio bene». Gli disse: «Pascola le mie pecore». Gli disse per la terza volta: «Simone, figlio di Giovanni, mi vuoi bene?». Pietro rimase addolorato che per la terza volta gli domandasse: «Mi vuoi bene?», e gli disse: «Signore, tu conosci tutto; tu sai che ti voglio bene». Gli rispose Gesù: «Pasci le mie pecore. In verità, in verità io ti dico: quando eri più giovane ti vestivi da solo e andavi dove volevi; ma quando sarai vecchio tenderai le tue mani, e un altro ti vestirà e ti porterà dove tu non vuoi». Questo disse per indicare con quale morte egli avrebbe glorificato Dio. E, detto questo, aggiunse: «Seguimi».

    "Oggi si è compiuta questa Scrittura"

    Venne a Nàzaret, dove era cresciuto, e secondo il suo solito, di sabato, entrò nella sinagoga e si alzò a leggere. Gli fu dato il rotolo del profeta Isaia; aprì il rotolo e trovò il passo dove era scritto: Lo Spirito del Signore è sopra di me; per questo mi ha consacrato con l'unzione e mi ha mandato a portare ai poveri il lieto annuncio, a proclamare ai prigionieri la liberazione e ai ciechi la vista; a rimettere in libertà gli oppressi, a proclamare l'anno di grazia del Signore. Riavvolse il rotolo, lo riconsegnò all'inserviente e sedette. Nella sinagoga, gli occhi di tutti erano fissi su di lui. Allora cominciò a dire loro: "Oggi si è compiuta questa Scrittura che voi avete ascoltato". Luca 4,16-21